La piaga delle locuste: C’è un serio pericolo da risolvere?

La piaga delle locuste: C'è un serio pericolo da risolvere?

Si tratta di una piaga che minaccia le forniture alimentari mondiali. È considerato come il più parassita migratoria pericolosa del pianeta, che ha avuto un grave rally. Si è visto che colpisce gran parte della geografia dell’Africa; in particolare paesi come l’Etiopia, Somalia e Kenya.
Sciami di locuste sono cresciuti dalla fine del 2019. Questo ha già colpito i mercati locali. Tuttavia, anche sembra abbattere i prodotti di esportazione. Nel primo caso, accade che 13 milioni di africani sono colpiti sicurezza alimentare. Inoltre, i numeri sono suscettibili di crescere in questo 2020.
Locuste: a voraci insetti
L’aragosta è una fase di una certa varietà di cavallette. Di solito, si tratta di un insetto solitaria. Tuttavia, in una fase di sviluppo forma sciami di milioni di insetti che divorano gettato sui campi e le coltivazioni.
Nel corso del XX secolo è riuscito a ridurre al minimo l’effetto di questi sciami. Attraverso vari metodi di controllo biologico impediva locuste riprodurre su larga scala. Ma negli ultimi tempi sono ricomparse in grandi sciami distruttivi.
L’esistenza di questi parassiti è conosciuta fin dall’antichità. Gli egiziani, per esempio, gli edifici scavata nella loro rappresentazioni di questi parassiti. A sua volta, la Bibbia dice vari problemi a causa di attacchi di locuste. E ‘una situazione che ha causato la carestia e migrazioni umane nell’antichità. Per fare del loro meglio per fare una tale circostanza non viene replicata in epoca contemporanea.
Alcune considerazioni sulle locuste
Il comportamento di questi insetti è stato studiato per molti anni. In larga misura, gli studi sono fatti per capire aragoste e tenere a freno i suoi effetti. Così avranno la conoscenza di questi animali, in particolare le azioni dei loro sciami. Alcuni dati interessanti a riguardo sono i seguenti:
Incredibilmente, uno sciame di locuste comune può contenere fino a 150 milioni di questi insetti per chilometro quadrato.
Uno stormo di cavallette che coprono una (01) chilometro quadrato può finire con un sacco di cibo sufficiente a sfamare trecento cinquantamila (350.000) persone.
sciami di locuste si muovono con grande velocità. In un solo giorno si può andare fino a 100 e fino a 150 chilometri. Ciò complica notevolmente controllano meccanismi per tali insetti.
A volte sono così densi sciami che possono bloccare la luce del sole e creare un ambiente di malinconia.
Non v’è dubbio che gli insetti sono difficili da combattere quando formano sciami. Questo è proprio quello che succede! E grandi stormi di predoni cavallette in Africa, quindi è un vero e proprio li inconveniente sotto controllo.
Come vengono controllati locuste?
Il miglior trattamento è preventivo, cioè quando vengono rilevati aragoste devono essere eliminati in anticipo. Inoltre, cercare di non crescere o riprodurre eccessivamente. Uno dei problemi è che le aragoste quando sono in sciami, non mangiano affamati. In realtà, è una sorta di frenesia che coglie questi insetti quando sono molti.
Non è chiaro il motivo per cui le aragoste si comportano in questo modo. In tal caso, sembra essere piuttosto una spinta difensivo. E cioè che la missione dei grandi sciami di locuste è eliminare le fonti alimentari di potenziali predatori o creature che possono attaccare.
In realtà, le aragoste sono spesso cacciati da molte specie di animali. Inoltre, molti gruppi umani li usano come cibo. Inoltre, accade che sono insetti che possono sopravvivere nel deserto. Di conseguenza, ha problemi a finire le risorse di una regione e, quindi, allontanare gli intrusi dal loro territorio.
Così l’ideale è quello di evitare la crescita della popolazione aragosta. Solo in questo modo le loro azioni letali sulle forniture agricole sono evitati. Tuttavia, questa è un’azione che non è stato fatto in tempo in Africa. Pertanto, lo svantaggio attuale è presentato con questi insetti.

*Deepla.EU ringrazia revistanatural.com per aver fornito la fonte d’ispirazione da cui questo articolo è stato tratto.

Leave a Comment